Cosa dicono all’estero delle elezioni italiane.

Noi tra un po’ si vota. E i media italiani sono tutti sulla corsa elettorale, anzi sono tutti a contare quanti capelli sono rimasti in testa a Berlusconi.

Ma le elezioni, le nostre elezioni, non sono solo cosa nostra. Si vota in un paese del G8, in un paese che è la terza/quarta economia europea. In un paese la cui crisi economica è rilevante per tutta l’UE.

Io mi aspettavo di sentir parlare di queste elezioni all’estero, almeno nella rubrica degli affari internazionali. Invece non mi arriva niente. Allora mi metto a cercare sui media europei che cosa si dice delle imminenti elezioni italiane. E non trovo niente. Si parla di Rubi teste, si parla di Missoni sparito, si parla della Costa Concordia che dopo un anno è ancora lì, ma delle elezioni no.

Allora mi chiedo: perché? Perché nessuno in Europa si fila le nostre elezioni? Chiediamocelo! Chiediamocelo perché non è normale.

Sarà forse perché nessuno dei candidati porta una proposta rilevante per l’economia italiana e dunque per quella europea?

Sarà perché su Berlusconi ormai si è detto tutto?

Sarà perché l’economia dei paesi ormai si (dis)fa in borsa e non in parlamento?

Sarà che se anche si fa in borsa, comunque non è quella di Milano?

Non so, fatto sta che questa volta in Europa le nostre elezioni non se le fuma nessuno o quasi.

Vi linko come tratta la questione la BBC: “Little fresh on Italian election menu”.

Le alternative politiche sono alla stregua di un menu e non meritano più di un little fresh. Il succo dell’articolo è che tutti i candidati sono espressione di una gerontocrazia. Di proposte o programmi politici neanche l’accenno. Chissà come mai… 😐

193618400-1ae83102-0a8c-49ba-adb3-284859662d91

P.s. per chi segue il blog: avevo anticipato un post sugli expat…arriva, promesso! 😉

Annunci
5 commenti
  1. Pantarei ha detto:

    Molto interessante, ahimè…

    • Ciao Pantarei! dici bene ahime, anzi ahinoi! Non sapevo bene in che categoria mettere questo post…alla fine ne ho creata una nuova: la categoria “Poveri noi” :/

  2. alicefelicani ha detto:

    Condivido l’idea che queste elezioni non propongano nulla di realmente nuovo e, quindi, interessante. Così i media esteri preferiscono non parlarne nemmeno, piuttosto che ripetere cose già trite e ritrite. Una scelta alquanto interessante..che dovrebbe far riflettere soprattutto noi italiani, presto chiamati a votare…

  3. L’Europa si sarà (giustamente) stufata della solita triste, stantia, ammuffita scena politica italiana. L’Europa ha ragionissima, diciamoci la verità. 😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: