La giornata nazionale del fango all’asilo: il mio primo impatto con la scuola olandese

Prima del fango, forse dovrei spendere due parole sul fatto che non ho postato niente nelle ultime quattro settimane. È successo persino che un caro amico di famiglia ha chiamato mia madre per sapere se stavo bene visto che non riceveva più post 🙂 Grazie Luciano!

Sono al quinto mese di gravidanza e vomito ancora tutti i giorni: sono sfatta. Insonnia e nausea mi hanno steso al punto che ho mollato il blog per un pochino. Ma sono, anzi siamo, in salute ed è quello che conta! 😉

Della procreazione in Olanda ve ne parlerò, ma non ora: ci vorrebbe ben più di un post perché qua l’approccio alla maternità è moooolto diverso, nel bene e nel male. Vi parlo del mio primo impatto con il sistema scolastico olandese.

Ci hanno raccomandato di fare la preiscrizione al nido alla 12 settimana di gravidanza, così io e mio marito ci siamo messi on line e abbiamo verificato gli asili più vicini a casa nostra. L’asilo Dolfijn (non ve lo devo tradurre vero?!)  è vicinissimo: ci si va piedi, è della principale catena nazionale di asili, ha pure una sezione in inglese per stranieri, perfetto, vai: clicca! E  mi si apre questa pagina

fango 2😯 Santissimi numi del paradiso!

Dunque il 28 giugno questi hanno celebrato la giornata nazionale del fango. Il testo recita:
In questa giornata tutto gira intorno al fango. I bambini faranno esperienza del fango con tutti i loro sensi: toccandolo, annusandolo, ascoltandolo e vedendolo (ah allora non proprio tutti i sensi, volevo ben dire…). La giornata del fango è istituita affinché i bambini si sentano più vicini a madre natura e connessi con l’ ambiente.

In questo giorno giocheremo con la sabbia, l’acqua e il fango! Unitevi a noi in una giornata di tuffi, rotolamenti, scivolate, torte di fango e molto altro! Oggi va bene sporcarsi! I bambini potranno giocare più liberamente e potranno conoscere diverse materie. E poi è divertente! Vi chiediamo di portare un ricambio extra e di vestire i bambini con vestiti (vecchi)  che possano sporcare. (…)

Noi siamo eccitati all’idea di celebrare la giornata del fango! E tu?

fango

“Ecco, me lo crescono crucco!” è  stato il primo pensiero. Il secondo è stato “adesso capisco perché a 50 anni vanno ancora in campeggio: hanno insegnato loro che il fango è bello!” Il terzo è  stato “Va beh, almeno non arriverà a 30 anni senza l’immunità alla toxoplasmosi come sua madre…”

Poi mi sono letta 6 pagine di pdf con tutta la filosofia pedagogica dell’asilo per concludere: “mah sì, io e mio marito siamo andati all’asilo dalle suore, puó andare solo meglio…”

Sui bagni e i letti dell’asilo olandese …non perdetevi la prossima puntata!

Annunci
6 commenti
  1. Musi ha detto:

    Complimenti per il pancione !!!! I tuoi post sono TROPPO belli !!!!

  2. Luciano ha detto:

    Complimenti per la dolce attesa !!!
    Altro che giustificazione !

  3. Pantarei ha detto:

    Complimenti per la gravidanza!!!
    E viva il fango!!!

  4. Oddio, la sento per la prima volta questa giornata del fango, beati voi, ad Amsterdam non la fanno, anche se ricordo che si capiva benissimo al nido quando iniziava la stagione della sabbiera, i miei figli andavano scalzati fuori dalla porta per cacciare quel mezzo chilo di sabbia che si portavano nelle scarpe.
    Poi tu lo sai, vero, che sono la cantrice della maternità trionfante? quando vuoi, come vuoi, qualsiasi informazione, momento di sbrocco o chiacchiera che vuoi fare, sai come trovarmi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: