La sanità olandese. Ovvero bevi tanta acqua.

Le ultime parole famose ed ecco che il post parto mi ha subito smentito… Dovete sapere che il sistema sanitario olandese si basa sulle assicurazioni private. Potete immaginare quindi la pressione che c’è per mantenere bassi i costi, i dottori della mutua devono abdicare alla propria competenza diagnostica per seguire dei protocolli. In pratica aspettano l’evidenza della malattia per farti le analisi, prevenire è troppo costoso. La prescrizione tipica è “Let’s wait and see” (stiamo a vedere), che prende due declinazioni: “stiamo a vedere, intanto bevi tanta acqua” per i disturbi che vanno dalla cistite all’otite e “Stiamo a vedere intanto prendi del paracetamolo” per qualunque sintomatologia dolorosa.

Così succede che a 7 settimane dal parto vado dalla mia dottoressa e le dico che ho ancora perdite di sangue consistenti, che sono aumentate e che ho pure dei crampi all’utero. Qui parte la check list di rito:

  • Hai la febbre ?
  • No
  • Hai nausea?
  • No
  • Sei molto stanca?
  • Sì, beh ho un neonato di 7 settimane…
  • Allora aspettiamo ancora una settimana e se hai ancora perdite torna qua.
  • Io posso anche tornare, ma poi Lei non ha tempo di prenotarmi la visita specialistica perchè la settimana successiva vado in italia.
  • Allora fatti vedere in Italia.

…Dank u well! Dunque a 9 settimane dal parto in Italia vedono che ho ancora un pezzo di placenta nell’utero che miracolosamente non ha fatto infezione. Mi operano di corsa.

Sanità

Nelle varie visite fatte in Italia mi saltano all’occhio le immagini sacre: Gesú bambino dietro alle spalle del pediatria, la preghiera del medico affissa al muro del dottore della mutua… Sono quei dettagli che sanno proprio di Italia, quei dettagli che in Olanda mai e poi mai. E a una pobre emigrante come me fanno tenerezza perché sanno di casa, tanto quanto la mortadella.

Annunci
4 commenti
  1. oh mio dio, menomale che e’ finita bene. follia pero’. qui e’ uguale. buona nuova vita da mamma!

    • Grazie Riru! eh sí sono rischi grossi…mi é andata fatta bene!

  2. Elisa ha detto:

    Bentornata Fra! Per fortuna sei andata in Italia ed e’ andato tutto bene. Sei tornata dal tuo medico qui per aggiornarla? Immagino che non si farebbe remore comunque, l’importante e’ avere seguito il protocollo e avere evitato esami 🙂

    • grazie Elisa! Il dottore ha proferito un “ah” imbarazzato e non ha speso una sola parola!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: