Sono una (molto) bolognese migrata – in ordine cronologico- a Santiago de Compostela, Parigi, Strasburgo, Groningen.

Tra biblioteche, concerti ska, circoli arci e ancora biblioteche, mi sono laureata in Scienze della Comunicazione e ho poi conseguito la Laurea Magistrale in Semiotica.

Ho nove anni di esperienza in Marketing & Comunicazione: se vuoi saperne di più, il mio profilo è disponibile su LinkedIn. 
Visualizza il profilo di Francesca Romagnoli su LinkedIn
Mi appassionano la pubblicità, i libri, i viaggi e le lingue straniere. In costante evoluzione e involuzione, di base le mie lingue sono:

  • Italiano: un mix di lessico forbito, turpiloquio e slang bolognese.
  • Spagnolo: con accento cubano (fare l’erasmus in Spagna con una coinquilina cubana lascia il segno).
  • Inglese: avanzato, business oriented…il tipico inglese internazionale veicolare.
  • Francese: con la j/ch alsaziana, peraltro compatibile con la fonetica bolognese.
  • Olandese:…mm non so perché, ma credo che se avessi passato gli ultimi anni a Curaçao anziché nel nord dell’Olanda adesso slegherei di brutto.

Portoghese e greco sono nella to-do list.

CONTATTI: laderivablog@gmail.com

Annunci
11 commenti
  1. Io sono una grande fan del dialetto bolognese visto che una mia amica viene proprio da li’ e mi ha insegnato tutte quelle parole significative che in piemonte non abbiamo!

    • Ciao Riru! benvenuta sulla deriva 🙂 I dialetti sono fantastici esprimono proprio il carattere locale! Ma la tua amica ti ha insegnato il dialetto (quello dei nonni) o lo slang? Il dialetto a Bo ormai non lo parla piú nessuno: fanno persino i corsi, che frequenterei se non fossi in Olanda! Io mi diverto a infarcire il mio italiano di slang quando voglio metterci un po’ di colore 🙂 Questo é lo slang bolognese : http://www.soccmel.com/slangmadeinbologna.html A me fa troppo ridere

    • bella vecchia, lo slang mi ha insegnato! in erasmus ci siamo fatte mooolte risate 🙂

  2. Ciao! Il blog è molto carino, complimenti. Ogni tanto vado in Olanda (Amsterdam, Leiden, haarlem), mi fa piacere leggere il punto di vista di una compatriota (e per di più bolognese!) sul Paese. Grazie

  3. Lotje ha detto:

    Anche a me hanno detto una volta che ho un dialetto bolognese, ma sarà stato solo un parolaccia, perché ovviamente la pronuncia olandese non si perde. Io parlo lo portoghese un po’ (sono stata mezz’anno a Brasile, non so se allora posso dire che ci ho abitato, anche se per quasi tutto il periodo sono rimasta in un unico appartamento, non mi sono sentita cittadina brasileira). In ogni caso il portoghese sta anche ancora sulla lista da migliorare. Il francese lo dovrei recuperare dove l’ho lasciato a 18 anni. Se ti interessa Brasile leggi L’osservatore Carioca, è un blog di un italiano, in italiano, sulla Brasile. Veramente bello. Ti seguirò anch’io. È bello avere il punto di vista italiana sulla olanda ogni tanto. Abbiamo qualche interesse in comune direi. Ciao!

  4. Su Facebook ho cominciato un gruppo “Imparare l’italiano/Nederlands leren. Non lo gestisco più, ma il gruppo è bello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: